• by kild
  • April 13, 2022
  • 17
  • 0

” Nel mascellare superiore , nella zona dei molari e premolari, molto spesso non si ha una sufficiente altezza ossea per poter inserire gli impianti.
Nei casi in cui la quantità ossea verticale sia inferiore a 7\8 mm si rende necessario quel trattamento chirurgico definito – Sinus Lift- o – Grande rialzo di Seno Mascellare-.
Infatti nella zona dei molari e premolari superiori è presente una cavità paranasale definita Seno Mascellare, che è una cavità accessoria delle cavità nasali. Questa cavità in molti casi arriva a lambire l’osso alveolare e quindi riduce la quantità ossea disponibile per mettere gli impianti.
Tale intervento permette di aumentare l’osso in senso verticale per andare a posizionare degli impianti, che a loro volta serviranno per ancorare dei denti fissi. Ricordiamo che in passato quando non esisteva questa tecnica, e non era possibile inserire gli impianti, nella maggior parte dei casi si doveva inserire una protesi mobile.

Oggi non è più così e fortunatamente con un intervento di routine è possibile inserire dell’osso di origine animale dentro la cavità mascellare per poter successivamente posizionare degli impianti.
La procedura prevede di effettuare l’anestesia locale , poi dopo aver sollevato un lembo mucoperiosteo, si procede ad aprire la parete ossea vestibolare del mascellare superiore.
Arrivati sulla membrana di Schneider ( mucosa che ricopre a parte interna della cavità mascellare), si procede a scollarla per creare uno spazio in cui mettere l’osso.
Dopo aver inserito l’osso si sutura con dei punti riassorbibili e poi dopo si devono aspettare 6 mesi per mettere gli impianti.
In alcuni casi gli impianti vengono messi subito, durante l’intervento di Sinus lift, ma solo se l’osso residuo è sufficiente.
Generalmente per scongiurare infezioni post operatorie è necessaria una terapia antibiotica; in caso di dolore prescriviamo anche degli antidolorifici. Importante dopo l’intervento non mangiare cose calde, non bere alcolici, non fumare. Va mantenuta un’ottima igiene orale, e nel giorno dell’intervento e il successivo va tenuto il ghiaccio sulla guancia dalla parte operata.
Per chi fa immersioni subacquee è necessario astenersi per un periodo variabile da uno a tre mesi, a seconda della guarigione dei tessuti.

Dal giorno in cui si fa l’intervento di Sinus Lift al giorno in cui si potranno mettere le protesi definitive ancorate agli impianti passano da 9 a 12 mesi. Questo perchè non è possibile o meglio io sconsiglio di fare il carico immediato su osso innestato, a causa di una maggior probabilità di fallimento implantare. Conviene attendere qualche mese in più affinché gli impianti siano perfettamente osteointegrati prima di procedere al carico.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *