Che cosa si intende per Pedodonzia?

Quanto è importante la Pedodonzia?

La pedodonzia – chiamata anche odontoiatria pediatrica o infantile – è appunto quella branca dell’odontoiatria fondata sulle conoscenze delle scienze odontoiatriche, mediche e comportamentali, applicate però alla situazione di sviluppo del bambino, dalla nascita all’adolescenza.
ll trattamento odontoiatrico dei piccoli pazienti rappresenta per i genitori, nella maggior parte dei casi, una situazione di ansia e preoccupazione data la difficoltà ad ottenere la collaborazione necessaria: solo con continue rassicurazioni il bambino riuscità forse a superare la paura del dentista prima di averne fatto esperienza.
Il primo controllo dallo specialista andrebbe fatto intorno ai 4/5 anni e dato che prima di quell’età il piccolo paziente non sarà assolutamente collaborativo, si rende indispensabile una corretta prevenzione:
– Lavare i denti con movimenti circolari 3 volte al giorno, dopo ogni pasto
– Evitare qualsiasi alimento o bevanda zuccherata prima di coricarsi
– Limitare l’assunzione di succhi di frutta, dolciumi e caramelle in generale

I bambini ne vanno ghiotti, ma considerando che lo zucchero si attacca ai denti il rischio di carie aumenta esponenzialmente – è bene ricordare quindi che se cariati, anche i denti da latte debbono essere curati, visti i forti dolori che possono provocare anche ai più piccoli. I denti decidui sono destinati a cadere e ad essere sostituiti da quelli permanenti, la perdita precoce di un dente da latte può tuttavia causare problemi di corretto allineamento ed occlusione.

In età pediatrica si possono correggere in modo definitivo i problemi derivanti da: masticazione scorretta, morso inverso, affollamento dentale ed asimmetria facciale. Un apparecchio ortodontico in età scolare può quindi risolvere e prevenire problemi che potrebbero condizionare il paziente poi per l’intera vita.

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

Scrivici su Whatsapp, ti risponderemo al più presto!

Come evitare le carie ai bambini?

Purtroppo la carie rappresenta una delle malattie dei denti più diffuse in Italia fra bambini ed adolescenti:
– A 4 anni ne soffre 1/5 dei bambini
– A 12 anni ne soffre 1/2 degli adolescenti
La maggioranza dei bambini non viene sottoposta ad alcuna visita odontoiatrica in età prescolare e spesso i genitori non prestano nemmeno attenzione che l’igiene orale personale e quotidiana del piccolo paziente venga eseguita correttamente e con la dovuta costanza. È chiara quindi la necessità ad una maggiore prevenzione/ cura sin dalla tenera età, per impedire lo sviluppo di malattie dentali serie negli anni successivi.

Per queste ragioni YouMedical ha deciso che nelle nostre cliniche la prima visita di tuo figlio sarà gratuita!
I nostri odontoiatri pediatrici si sincereranno dello stato di salute della bocca del bambino e sapranno fornirvi tutte le indicazioni per una prevenzione efficace.

Per prevenire le carie nei più piccoli, oltre a quanto elencato nel primo paragrafo, si consiglia:
– Sigillature dei solchi e delle fessure (da 6 anni in su)
Sono otturazioni meccaniche effettuate per correggere le anomalie dello smalto dentario presenti sulle superfici masticatorie dei molari, dei premolari e sulla superficie palatale dei denti anteriori così da impedire alla placca batterica di penetrarvi. Si consigliano le sigillature ai bambini, perchè questi solitamente non riescono a spazzolare bene, favorendo depositi residui di cibo e batteri che condurranno alla formazione di carie. Le sigillature hanno una durata di alcuni anni, il dentista dovrà controllarle periodicamente per verificarne l’efficacia.

– Fluoroprofilassi (da 6 anni in su)
Gli esperti hanno evidenziato quanto l’utilizzo del fluoro aiuti nella prevenzione della carie e per la remineralizzazione dello smalto dentale. La riduzione di carie fra bambini e adolescenti può avvenire con un’azione combinata fra pazienti e dentisti: il fluoro dovrà essere sia fornito da dentifrici e colluttori a domicilio, che tramite fluoroprofilassi topica – ovvero un sistema di applicazione topica ad alta concentrazione, da realizzare in studio dentistico con un professionista qualificato.
Le applicazioni topiche professionali di fluoro vanno effettuate ogni 3 mesi per il primo anno ed a seguire ogni 6 mesi – sempre in abbinamento ad un dentifricio al fluoro. In conclusione l’uso dello spazzolino e le corrette manovre di igiene orale sono ritenuti fondamentali per la rimozione della placca batterica e, se associati al dentifricio fluorato, rappresentano la più elevata misura per la prevenzione della carie.

Pedodonzia