Che cosa si intende per Odontoiatria Conservativa?

Quali presidi non possono mancare in Odontoiatria Conservativa?

Per odontoiatria conservativa si fa riferimento a quella branca dell’odontoiatria volta alla ricostruzione dei denti danneggiati da processi cariosi oppure da traumi.
Il termine ’’conservativa’’ indica l’obiettivo stesso di tali cure, ovvero conservare quei denti che andrebbero altrimenti distrutti. Che una carie sia superficiale o profonda, l’odontoiatria conservativa moderna mira alla minima invasività: rimosso il solo tessuto cariato, questo verrà sostituito con un materiale da restauro estetico per creare un legame fisico con il dente. Le terapie di odontoiatria conservativa vengono effettuate previo isolamento del campo operatorio con diga di gomma.

Una diga di gomma è una di quelle precauzioni che non dovrebbero mai mancare in uno studio dentistico. La diga in questione è un foglio di lattice-gomma naturale che viene utilizzata ogni qual volta sia necessario isolare uno o più denti dal resto del cavo orale, così da mantenere il campo operatorio isolato da liquidi salivari, sangue ed altri materiali operatori.
Per applicare la diga vengono effettuati dei fori al foglio in lattice e fatti passare i denti da trattare che vengono così completamente avvolti dallo stesso e salvaguardati da ogni tipo di contaminazione batterica. In YouMedial abbiamo a cuore la cura al dettaglio, nelle nostre sale operatorie infatti oltre a personale qualificato, materiali d’eccellenza e tecnologie d’avanguardia, troverai tutti quei presidi non obbligatori ma propedeutici ad un intervento impeccabile.

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

Scrivici su Whatsapp, ti risponderemo al più presto!

Odonto-Conservativa

Quali sono i vantaggi dell'Odontoiatria Conservativa?

Fra i principali vantaggi dell’odontoiatria conservativa il principale è sicuramente il rispetto delle strutture residue dei denti colpiti da carie, abrasioni meccaniche, erosioni chimiche ed usura dentaria. Gli altri vantaggi legati all’Odontoiatria Conservativa sono:
– Azione protettiva per il paziente in cura
– Controllo della contaminazione batterica del cavo orale
– Eliminazione del rischio di ingestione di detriti dentali
– Eliminazione del rischio di ingestione di sostanze chimiche/mercurio usati durante le terapie
– Isolamento e quindi protezione di guance e lingua

Anche per il dentista l’Odontoiatria Conservativa presenta numerosi vantaggi: una migliore visione dell’area di lavoro e dei dettagli dei denti, una migliore adesione delle otturazioni senza infiltrazioni batteriche e una corretta pulizia canalare nel caso di trattamenti endodontici.