Che cosa s'intende per Implantologia a Carico Immediato?

A chi può essere rivolto un intervento di Implantologia a Carico Immediato?

Per Implantologia a carico immadiato s’intende un impianto dentale atto a sostituire in modo efficace ed in sole 24 ore uno o più denti mancanti nella bocca del paziente.
Il carico immediato rappresenta una delle tecniche d’implantologia più innovative: l’impianto anche in questo caso si compone alla base d’una vite artificiale inserita chirurgicamente nel tessuto osseo mascellare, alla quale viene poi ancorata una protesi detta corona. Il termine “Carico Immediato” si riferisce però al fatto che i denti vengono immediatamente adattati sugli impianti dentali in modo fisso anche se la protesi che si andrà a collocare sull’impianto in prima battuta è temporanea. La stessa verrà poi sostituita da un’altra protesi fissa ed in questo caso definitiva, ma dopo circa 3 mesi dall’installazione dell’impianto, per garantire la corretta osteointegrazione dello stesso nel tessuto osseo.

Le cause che possono portare a richiedere un intervento d’Implantologia sono molteplici e spaziano dall’età ad eventuali di traumi subiti. Per ottenere un impianto a carico immediata è tuttavia necessario possedere alcuni requisiti, ovvero:
– Osso naturale sufficiente e di buona qualità così da avere una stabilità primaria degli impianti dentali superiore ai 35 Ncm
– Assenza di gengivite o altre situazioni infiammatorie locali
– Assenza di grave malocclusione dentale
– Assenza di bruxismo, il digrignamento dei denti
– Assenza di neoplasie ossee
– Assenza di gravi forme di osteoporosi
Ed un’idonea conformazione del tessuto osseo mascellare.

Il trattamento viene chiaramente personalizzato sulla base delle necessità del paziente e consiste nel posizionare il numero corretto di impianti ad esso necessari: possiamo infatti parlare d’un singolo impianto così come di un’arcata completa.

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

Scrivici su Whatsapp, ti risponderemo al più presto!

Come funziona l'Implantologia a Carico Immediato su un'arcata completa?

Nel caso in cui il paziente presenti un’intera arcata edentula, ovvero completamente priva di denti, il carico immediato permette da subito di riabilitare tutti gli elementi dentali.
Questo tipo di protesi può infatti includere, oltre agli elementi dentali di cui abbiamo parlato sino ad ora, anche parti di gengiva finta in resina o ceramica per riequilibrare i rapporti dimensionali tra denti e tessuti molli.

Si precisa che nel caso di un intervento implantoprotesico – ove uno o più impianti inseriti non presentano una stabilità primaria di almeno 35 Newton – il carico immediato in forma di protesi fissa non verrà effettuato. Si potranno però comunque posizionare gli impianti ed optare per una protesi mobile provvisoria che il paziente utilizzerà in sostituzione di quella fissa per 3-6 mesi e che si andrà successivamente a sostituire con una protesi definitiva fissa.

implantologia carico immediato all-on-4 (1)

In quali fasi si divide l'intervento di Implantologia a carico immediato?

In YouMedical la cura al dettaglio è alla base della cura del paziente. Ogni fase di un’operazione di implantologia viene eseguita scrupolosamente dai nostri medici e per una buona riuscita dell’intervento si chiede al paziente stesso la medesima attenzione nel seguire il protocollo farmacologico e le istruzioni post-operatorie, che gli verranno ovviamente fornite in clinica.
Le fasi obbligate di un intervento d’Implantologia a carico Immediato sono:
– Prima Visita: fondamentale per verificare la fattibilità dell’intervento. In questa seduta verranno effettuate anche tutte le radiografie necessarie  alla precisa diagnosi del caso.
– Secondo Appuntamento: si procederà in prima battuta all’estrazione dei denti residui compromessi ed all’inserimento degli impianti. In questa fase verrà poi presa l’impronta e…
– Terzo Appuntamento: inserita la protesi provvisoria, o il giorno successivo alla seconda visita o nell’arco dei tre a seguire, per effettuare così anche un controllo più preciso dell’andamento della prima operazione di estrazione/inserimento impianto.
– Quarto Appuntamento: a tre mesi dall’innesto della protesi dentaria provvisoria questa verrà sostituita con quella definitiva in resina o in ceramica.
Si richiedono comunque un certo numero di sedute per le impronte della protesi e le diverse prove, prima della consegna effettiva della Protesi Definitiva. In seguito alla consegna i pazienti dovranno scrupolosamente seguire le manovre di igiene orale e i presentarsi ai controlli semestrali previsti per verificare il corretto mantenimento degli impianti e della protesi.

Implantologia Dentaria: che cos’è l’all on four?

L’All on four è una tecnica di implantologia dentaria che permette di inserire una protesi fissa completa di 12 denti per ogni arcata dentaria.

Il grosso vantaggio rispetto alla tecnica di implantologia tradizionale, che prevede 8-10 impianti per arcata, è che la protesi fissa si appoggia su soli 4 impianti e comunque si riabilita l’intera arcata, senza innesti di osso e quindi in tempi più brevi. Per posizionare 8-10 impianti è necessaria una grande quantità di osso, che sfortunatamente è presente solo in una piccola percentuale di pazienti. Con la tecnica dell’All On Four invece si riescono a soddisfare molti più pazienti, anche nei casi più complessi di edentulia totale questi impianti vengono posizionati con inclinazioni particolari per sfruttare al massimo la presenza di osso.

Generalmente vengono messi due impianti diritti ove erano presenti gli incisivi e due posteriori nelle zone dei premolari, inclinati verso la parte anteriore, così da evitare di toccare strutture anatomiche importanti quali il nervo alveolare inferiore o il seno mascellare superiore. La prima protesi provvisoria può essere inserita su questi impianti anche dopo poche ore, a distanza di tre mesi verranno poi prese nuove impronte per la protesi fissa definitiva in ceramica. Il Dott. Giovanni Bona ha, nella sua lunga carriera odontoiatrica, restituito il sorriso a numerosi pazienti utilizzando proprio l’efficace tecnica All On Four, che sin dal 2008 ha studiato e perfezionato.

Il vero vantaggio di questa metodica è che molto spesso il paziente entra in sala operatoria con pochi denti, magari mobili e dolenti, per uscirne il giorno seguente con una rinnovata e stabile funzionalità masticatoria, ed un bellissimo sorriso. Inoltre queste protesi sono avvitate anzichè cementate, così da poter essere facilmente smontate dai nostri medici senza alcun tipo di trauma, come spesso accade con l’utilizzo del martelletto estrattore. Il valore che saprà offrirti YouMedical è dato dall’esperienza e dalle competenze del Dott. Giovanni Bona e dei suoi collaboratori: nessun paziente sarà infatti lasciato senza protesi provvisoria per più di 24 ore, che sia mobile o fissa.