Che cosa sono i Denti Del Giudizio?

Quando è necessario estrarre i Denti del Giudizio?

I denti del giudizio – o tecnicamente terzi molari – sono assenti nella dentizione infantile ed esordiscono in un età compresa fra i 18 ed i 25 anni, periodo in cui si suppone che appunto la persona “abbia giudizio” intesa come maturità. L’ adulto presenta in questa fase un’arcata dentale ormai completa e tutti i denti sono collocati in una definita posizione, la fuoriuscita quindi dei denti del giudizio può comportare una serie di problemi e fastidi dovuti al fatto che la mascella non ha sufficiente spazio ad accoglierli.

Sarà quindi necessario togliere i denti del giudizio nei casi di:
– Affollamento dentale: può rendere difficoltosa l’igiene orale quotidiana ed interferire con la normale masticazione
– Inclusione dentale: il dente del giudizio è bloccato nel suo cammino di crescita e sviluppo dalla gengiva, restando intrappolato all’interno dell’osso mandibolare
– Corrosione del dente adiacente: il dente del giudizio ancora incluso nella gengiva, spinge prepotentemente contro le radici del dente adiacente
– Grave infezione al dente: carie, pulpite, ascesso dentale o granuloma
– Infiammazione gengivale: causata dal mal posizionamento del dente del giudizio
– Mal di denti cronico: provocato dalla pressione esercitata dal dente del giudizio sui denti attigui
– Pericoronite dentale: un dente del giudizio parzialmente erotto può dar luogo ad un’infiammazione gengivale acuta
Tutte queste situazioni creano nel paziente dolore, gonfiore ed addirittura sanguinamento, si renderà necessaria quindi l’estrazione del dente.

I denti del giudizio non hanno peraltro attualmente alcuna funzione, costituiscono infatti un retaggio di un passato lontano millenni, quando l’uomo mangiava carne cruda e altri alimenti molto duri ed aveva quindi necessità di una mascella e di una dentatura molto più robusta.

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

Scrivici su Whatsapp, ti risponderemo al più presto!

dhemballa-e-pjekurise-finale-1024x683

Come comportarsi dopo un intervento ai Denti del Giudizio?

A seguito d’ogni intervento i dottori di YouMedical forniranno al paziente un protocollo post-estrattivo da seguire scrupolosamente, per la buona riuscita dell’intervento stesso. In caso di comparsa di febbre oltre i 38° si ricorda di contattare subito la Clinica per ottenere supporto circa i sintomi accusati.

Come comportarsi dopo un’estrazione dentale:
– Lavarsi i denti almeno 3 volte al giorno, prestando però attenzione alla zona operata
– Non sciacquarsi la bocca con acqua calda, preferire un colluttorio alla Clorexitina
– Non assumere bevande o cibi caldi
– Non applicare fonti di calore sulla zona del viso interessata
– Astenersi dal fumo fino alla completa guarigione
– Non masticare gomme fino alla completa guarigione
– Non assumere farmaci contenenti acido acetilsalicilico fino alla completa guarigione
– Non risucchiare nella zona dell’estrazione fino alla completa guarigione
– Non irritare la zona con cibi duri o ruvidi fino alla completa guarigione
– Non usare l’idropulsore per l’igiene orale fino alla completa guarigione
– Non praticare attività sportiva o fisica pesante fino alla completa guarigione